Head Badge Ciclonauta

Immagine

Head Badge Ciclonauta

Nuovo stile per la targhetta delle biciclette Ciclonauta, studiata appositamente per la Serenissima.

Annunci

Portapacchi

Immagine

Portapacchi

Legno, ottone, alluminio, acciaio inox ed ottone per le viti, rame per la legatura del cavo dl fare……Un portapacchi personalizzato realizzato appositamente per Serenissima (https://www.flickr.com/photos/gioop/sets/72157634643294810/). un particolare degno di nota è lo spettacolare faro posteriore: un meraviglioso Supernova E3 Tail Light 2 in gradi di rendere visibili anche nella notte più buia.

Vista la qualità e la bellezza della realizzazione di questo faretto, per dargli il risalto che merita  ho realizzato un supporto in legno color mogano che sottolinea la lucentezza dell’alluminio lavorato a CNC che lo costituisce.

Un Buon Natale

Immagine

Buon Natale!

Anche quest’anno sta arrivando Natale…..manca poco e fra un paio di giorni arrriverà Gesù Bambino che infonderà nei nostri cuori il calore che solamente i valori veri riescono a farci provare.

La fucina delle biciclette augura a tutti di trascorrere un felice Natale e un sereno 2014 a tutti voi e ai vostri cari.

Giuseppe

Con l'augurio che in questo Natale l'ottimismo trasformi ogni novità in una opportunità....

Con l’augurio che in questo Natale l’ottimismo trasformi ogni novità in una opportunità….

Una storia d’amore

Immagine

Una storia d'amore

Per gli amanti del restauro di biciclette questo articolo è una chicca da non perdere:
http://www.altomareblu.com/restauro-della-serenissima/

Non centra niente con le biciclette, ma la storia d’amore di cui parla è la stessa: questa ha portato Agostino Amadi al restauro della “Serenissima” l’imbarcazione che rappresenta il Bucintoro nella cerimonia dello “Sposalizio del mare“, evento chiave della “Festa della Sensa” che si tiene a Venezia ogni anno

Questa storia bene raccontata è la dimostrazione che, quando un vero artigiano che ama il suo Mestiere ( ho scritto mestiere con l’iniziale maiuscola per ridare il valore che si merita questa parola), incontra un oggetto costruito con grande maestria sente nascer dentro di se un grande senso di ammirazione per chi l’ha costruito, indipendentemente da chi esso sia e, se quell’oggetto si trova in stato di abbandono nasce in lui un immediato bisogno di ridargli vita perpetrando con tale atto d’amore la maestria di chi l’ha prodotto e, perché no, infondendo nello stesso oggetto anche il suo spirito, la sua idea di bello, la sua maestria ed il suo profondo amore per quello che sta facendo e per l’artigianalità.

Le operazioni e ulteriori immagini dell’intervento sono riportate in quest’altro articolo di taglio decisamente meno sentimentale e più tecnico ma comunque piacevole da leggere:

http://www.veniceboats.com/bissona-serenissima-restauro.htm

Il Bradipo pedalatore

Immagine

Oggi, per la prima volta il Bradipo Giuseppe ha provato la divisa invernale messa a disposizione del nostro gruppo di amici pedalatori già l’anno scorso.

Il bradipo

devo dire che, una volta vinta la sensazione molto strana di avere addosso una divisa invernale completamente bianca che come unica eccezione ha la parte posteriore della calzamaglia nera, per il resto tutto è stato molto positivo.

Ad un fondello superlativo, sono abbinati materiali elastici e caldi della calzamaglia ed il Thermolite risulta morbido e con una dolce compressione dei muscoli e li segue nei loro movimenti senza nessuna sensazione di costrizione.
Oggi per l’occasione ho utilizzato il giubbino garzato da mezza stagione abbinato ad uno smanicato in windtex. Anche loro sono risultati di fattura eccellente e nel percorso non si sono mai scomposti svolgendo al meglio il loro dovere accompagnandomi in una pedalata confortevole nella quale l’aria fredda è stata trattenuta egregiamente dallo smanicato e la traspirazione è stata perfettamente garantita dalla micro fibra del giubbino garzato abbinata alla schiena in rete dello smanicato. Insomma un abbigliamento superlativo prodotto da Daniele “Boosny” Busnardo.

Fixed Sfida: Una nuova nata in Fucina

Immagine

Nella fucina, affollata di biciclette e telai in attesa di riprendere la strada o il fango, in questi giorni è nata risorgendo dalle ceneri di un telaio Poretti da corsa ormai abbandonato a causa di una grossa ferita nel tubo piantone, la prima fixed / singlespeed in stile “Lafucina delle Biciclette”.

Una signorina aggraziata e dinamica che, con allegria, ti accompagna felice e silenziosissima per le strade cittadine zigzagando fiera della sua leggiadria in mezzo alle persone.

Il suo manubrio Moustache la rende molto intrigante e cattura gli sguardi incuriositi di chi, prima distrattamente e poi con profondo interesse, la osserva nei dettagli caratteristici accarezzando la sua livrea setosa al tatto e cangiante nei suoi accenti rosso perlato……..

Leggi la sua storia